Informazioni sul museo

ARTIZON MUSEUM

Cessate le attività nel maggio 2015, il Bridgeston Museum of Art della “Fondazione d’interesse pubblico Ishibashi” ha riaperto i battenti sotto il nuovo nome di ARTIZON MUSEUM. Ispirato alla combinazione di “ART” (arte) e “HORIZON” (orizzonte), e poggiando sull’idea di contatto più ravvicinato con la creatività umana — da qui il concetto “Sentire la creatività” — il nuovo museo mira a dar forma a una nuova era proprio attraverso la forza dell’arte. Le sue esposizioni coprono generi come l’arte antica, la pittura moderna giapponese di stile occidentale, l’impressionismo, l’arte del ventesimo secolo e l’arte contemporanea. Situato nella parte più bassa del moderno edificio di ventitré piani Museum Tower Kyobashi e con collezioni che distribuite tra il quarto e il sesto piano occupano un’area espositiva complessiva quasi doppia del precedente museo, esso vanta altresì i più avanzati sistemi d’illuminazione e condizionamento per offrire al pubblico un’esperienza artistica variegata ancor più coinvolgente.

Bridgeston Museum of Art

Già fondatore di Bridgestone Corporation, al secondo piano dell’allora nuovissimo Bridgeston Building di Kyobashi, a Tokyo, nel 1952 Shojiro Ishibashi (1889—1976) istituisce un museo dell’arte. Qui espone la propria collezione personale e nel 1956 crea l’omonima Fondazione Ishibashi per trasformarlo in progetto permanente.

Shojiro Ishibashi, il fondatore

Artefice dell’omonima fondazione, Shojiro Ishibashi nasce nel 1889 a Kurume, nella provincia di Fukuoka. A diciassette anni eredita la sartoria di famiglia e in seguito all’invenzione delle tradizionali scarpe da lavoro giapponesi a infradito con suola gommata e alla produzione di altre calzature di gomma espande le attività a livello nazionale. Nel 1931 fonda Bridgestone Tire Co., Ltd. (l’attuale Bridgestone Co., Ltd.) per avviare la produzione nazionale di pneumatici per la nascente industria automobilistica, azienda che sviluppa senza interruzione sino a conferirle il carattere di grande realtà rappresentativa della capacità manifatturiera giapponese.

Storia

Su iniziativa di Shojiro Ishibashi (1889—1976), fondatore di Bridgestone Corporation, l’8 gennaio 1952 nasce il Bridgestone Museum of Art. Si trova al secondo piano dell’appena costruito Bridgestone Building e vede subito l’esposizione della collezione personale del suo artefice. Nel mese di febbraio iniziano i corsi del sabato per il pubblico.

Concetto

ARTIZON MUSEUM: far leva sulle impronte del passato e sul proprio DNA per compiere un nuovo passo nel futuro.

Architecture

Struttura del museo